“L’apprendista lettore”

Il Progetto è patrocinato dal Comune di Cava de’Tirreni e coinvolge i Circoli Didattici e gli Istituti Comprensivi del territorio cavese. I laboratori di lettura sono condotti da Giuseppe Basta.

l'apprendista lettore

Quando si parla di lettura per  ragazzi occorre ricordare che esiste uno stretto rapporto tra  lettura e  sviluppo del pensiero, cioè delle capacità logico – costruttive della persona. L’esperienza linguistica di una buona lettura equivale allo sviluppo del pensiero, cioè alla capacità di pensare ed esprimersi chiaramente. Nella scelta di una lettura di prosa o poesia risiede il valore, la capacità di “ risonanza interiore “, che accompagna la persona nel suo processo formativo. Da una buona lettura potrà nascere una conversazione, una serie di domande, una richiesta di approfondimento, un interesse ad andare oltre, la nascita di un problema e la ricerca della soluzione.

Il progetto ha l’obiettivo di far scoprire, attraverso la sperimentazione personale, quanto estese siano le possibilità comunicative che  la pagina scritta –  il libro – possiede, sfatando l’idea comune del  libro ‘solo’ scritto. I ragazzi scoprono il piacere della lettura, sviluppando un interesse spontaneo e attivo per i libri, la lettura e la scrittura, intimamente legate tra loro, facendole rivivere in una pèrformance finale pubblica.

Il 20 maggio 2016 si è concluso, presso la Sala Consiliare del Comune di Cava dè Tirreni, il progetto “L’apprendista IMG-20160520-WA0005lettore” con una  manifestazione finale che ha visto impegnato un folto gruppo di alunni di primaria e secondaria del nostro Istituto Comprensivo. Per la scuola primaria gli incontri hanno coinvolto le due classi terze; questa esperienza è stata per i bambini a dir poco entusiasmante ed anche i più timidi non hanno resistito agli inviti del maestro, superando la naturale ritrosia ad esporsi. Il modo di affrontare la lettura ha reso accattivante ogni testo letto; i personaggi hanno preso vita attraverso le voci dei bambini coinvolti emotivamente e dalla bravura del maestro.
Dopo i saluti degli amministratori comunali e dell’esimio maestro Basta i discenti delle varie istituzioni scolastiche si sono esibiti in una performance di “lettura teatrale” di brani sui quali si sono esercitati durante i vari incontri con il maestro presso le  proprie scuole.
Grande l’entusiasmo e la soddisfazione dei numerosi partecipanti convenuti.